Fanpage di Facebook. Cos’è, perché è importante averla e come costruirla

Eccoci al secondo appuntamento della categoria Social Media. Dopo aver spiegato brevemente cosa si intende per internet marketing web marketing, mi voglio addentrare di più nell’argomento e quindi quest’oggi parlerò della tanto famigerata Fanpage di facebook. 

Iniziamo dalla base: cos’è una fan page?

 

Le Pagine Facebook aiutano le aziende, le organizzazioni e i marchi a condividere le loro notizie e a connettersi con le persone.

Questa è la definizione che facebook stesso da delle proprie pagine. Come, giustamente, afferma facebook, le pagine aiutano le aziende e i marchi (brand) a condividere le loro notizie e a connettersi, o meglio ad interagire con i propri fan. Cos’è un fan? Semplicemente, un fan, è una persona a cui piace il vostro lavoro o il vostro brand; è una persona interessata a quello che scrivete o che condividete e che vuole tenersi in contatto con voi. Il “tenersi in contatto” è importante per due motivi: rispondere ai commenti lasciati da un fan fa sì che quest’ultimo si senta parte integrante del brand stesso. In questo modo si sente automaticamente importante se vede che il gestore della pagina risponde ai suoi commenti e magari tiene in considerazione le sue parole. In questo modo, sentendosi parte integrante della pagina, l’utente si fidelizzerà ancora di più alla pagina e a vostro brand, consigliandolo ai suoi amici diffondendola. Ricapitoliamo. Avere una pagina facebook e tenersi in contatto con i propri fan è importante perché:

  • Il fan automaticamente si sentirà più importante se vede che le proprie opinioni ricevano un feedback, sia esso un commento o altro.
  • Il fan sentendosi importante si fidelizzerà ancora di più con la vostra pagina, consigliandola ai propri amici, aiutando così la diffusione.

Come si crea una fan page?

Per creare una Pagina, effettua l’accesso da un computer e segui queste istruzioni:

  1. Clicca su Crea una Pagina dalla sezione Altro in basso a destra nella tua home page.
  2. Scegli una categoria di Pagina
  3. Scegli una sottocategoria e inserisci le informazioni richieste
  4. Seleziona la casella accanto ad Accetto le Condizioni d’uso delle Pagine Facebook e clicca su Inizia

Se sei il rappresentante ufficiale di un’organizzazione, azienda, celebrità o gruppo musicale, puoi creare una Pagina per rappresentare la tua organizzazione su Facebook.

Creare una fan page è realmente facile, ma bisogna avere alcune piccole accortezze: Per prima cosa bisogna scegliere la giusta tipologia di pagina, ne esistono sei:

Crea una Pagina
(Clicca per ingrandire)

Ciascuna tipologia è indicata per uno specifico settore o brand: se ad esempio avete un piccolo negozio di strumenti musicali, dovreste cliccare su “impresa locale o luogo”, in questo modo vi si mostrerà un menù a tendina che settorializzerà ancor di più il vostro negozio (bar, negozio di abbigliamento, ecc, ecc..) e un form dove inserire i dati del vostro negozio. Le tipologie sono molto settoriali, quindi prendetevi il tempo di analizzarle tutte, in modo da fare la scelta più consona per il vostro brand o per la vostra organizzazione.

Facebook si riserva il diritto di rifiutare le pagine per qualsiasi ragione.

Essendo Facebook un’organizzazione privata a scopo di lucro, non è tenuta a darci qualsiasi spiegazione se un giorno o l’altro decidesse di cancellarci la pagina. Mark Zuckerberg e i suoi guardano i loro interessi e per tutelarsi hanno creato delle direttive che è bene leggere con attenzione prima di creare la vostra pagina personale. Per questo motivo vi rimando direttamente al link delle condizioni d’uso della Pagine di Facebook. Volevo porre l’accento sul punto A delle condizioni generali:

I.    Condizioni generali

A.    Solo i rappresentanti autorizzati possono amministrare una Pagina per conto di un marchio, di un ente (luogo od organizzazione) o di una figura pubblica.
Soltanto una figura autorizzata può amministrare una pagina per conto di un marchio, di un’organizzazione o di una figura pubblica. Per questo motivo, onde evitare spiacevoli malintesi legali, accertatevi di avere prima una procura o un mandato, che vi autorizzi ad agire su facebook per conto e per conto di quel dato marchio o persona.  Questo è un mio piccolo consiglio personale: avere un qualcosa di scritto vi copre davvero le spalle, quindi curate bene i vostri interessi.
Impostazioni di base
Una volta selezionata la tipologia di fanpage, ci ritroveremo di fronte ad una maschera dove ci chiederà di immettere delle informazioni basilari.
informazione1
In questa schermata dovrete immettere le informazioni essenziali della vostra pagina, in questo modo l’utente che andrà sulla vostra fanpage avrà un’idea generale del tema della pagina.
Suggerimento: nella descrizione inserite una frase sintetica, ma abbastanza chiara su cosa sia il vostro brand e quali servizi svolga. È essenziale che l’utente non si perda in una descrizione troppo lunga e che poi si annoi non dandovi la dovuta importanza.
Suggerimento 2: se avete un sito internet o un profilo twitter o siete presenti su yelp, vi consiglio di inserire il link alla voce “sito web”. In questo modo l’utente potrà avere tutte le informazioni di cui necessita per trovarvi (nel caso di yelp) o per scoprire nel modo più approfondito la vostra attività (nel caso di twitter o del sito internet).
Avatar
avatar
Ecco un elemento fondamentale della vostra brand page: l’avatar. L’avatar (o l’immagine del profilo che dir si voglia) serve a distinguere i contenuti del brand da altri, soprattutto nel newsfeed. L’immagine può essere caricata da un computer o importata da un sito internet (le dimensioni sono di: 160px x 160px).
Suggerimento: scegliete un avatar che rispecchi in modo adeguato il vostro brand e che possibilmente lo richiami. Non caricate immagini troppo astratte o prive di significato. Avrete l’effetto opposto e l’utente (o l’eventuale fan) non riuscirà a riconoscersi in esso.
Aggiungi ai preferiti
agg ai preferiti
Piccolo suggerimento: aggiungete la vostra pagina ai preferiti, questa comparirà sotto le prime 3 icone di facebook, in questo modo avrete sempre un rapido accesso ad essa.
Biografia
La Biografia, insieme a tutti gli altri parametri di Informazioni Fan Page come Informazioni generali, Indirizzo, Città, Premi, E-mail, Sito Web, sono utili per informare i propri fan ed entrare nel futuro GraphSearch di Facebook.

Percorso: Modifica Pagina > Informazioni di base

Cover/Immagine di copertina

L’immagine di copertina è molto importante per aumentare l’esperienza del brand e l’engagment da parte dei fan. Come ci ricorda facebook stesso: ” questo spazio non è pensato per le promozioni, i coupon o le inserzioni. La tua immagine di copertina non deve essere basata su testo o violare diritti d’autore altrui.”

Quali sono le linee guida per la foto di copertina della mia Pagina?

Usa un’immagine unica che rappresenti la tua Pagina. Puoi utilizzare la foto di una specialità del menu, un’immagine dell’album o un immagine di persone che usano il tuo prodotto. Dai sfogo alla creatività e prova le immagini a cui il tuo pubblico risponde bene.

Tutte le foto di copertina sono pubbliche, il che significa che chiunque visiti la tua Pagina potrà vedere la foto di copertina. Le foto di copertina non possono essere false, ingannevoli o violare i diritti di copyright di terzi o le Condizioni d’uso delle Pagine. Non è consentito invitare le persone a caricare la foto di copertina sul loro diario personale.

Le foto di copertina devono essere larghe almeno 399 pixel e non possono includere immagini con più del 20% di testo.

Engagement

Prima ho parlato di “Engagment”, ma cos’è di preciso? L’engagment è forse il fulcro della fanpage. L’obiettivo della fanpage è quella di coinvolgere il proprio pubblico e di farlo interagire con esso. In questo modo si creerà un rapporto di fiducia e il fan si trasformerà da Fan a Consumer (consumatore). Come fare per far diventare il proprio pubblico in clienti? Ascolta i tuoi fan, ascolta i loro consigli, le loro critiche e rendili protagonisti tramite attività interne alla fan page come sondaggi, giochi e quant’altro.

Data di fondazione. Perché è importante?

Sembrerà strano e stupido, ma la data di fondazione è essenziale. Senza di essa non potremo fare alcun tipo di campagna di advertising e quindi ci precluderemmo un’enorme opportunità di far creascere i nostri fan.

Graph Search

Tutte le informazioni che immettiamo nella nostra fan page sono essenziali anche per un altro motivo: il graph search. Il Graph search sarà il motore di ricerca dentro facebook, il quale renderà più facile e veloce ricercare un brand o un servizio.

Consiglio: scegliete accuratamente le parole che andrete ad inserire nelle varie maschere. Siate sempre chiari e sintetici.

Insights

Insights è uno strumento validissimo che permette ai gestori della fan page di conoscere in modo più approfondito i proprio fan, quando interagiscono, da dove, come e per quale motivo. Tutte queste informazioni molto utili possono essere usate per potenziare le nostre mancanze: se ad esempio sappiamo che una certa tipologia di post è più apprezzata dal nostro pubblico rispetto ad un’altra tiplogia, potremo fare più post graditi. Dati vitali per aggiornare o modificare il piano editoriale.

Quando scrivere su Facebook

Analizzando le varie statistiche insights si è scoperto che il momento migliore, o meglio che la fascia migliore per scrivere su facebook sia dalle 9-10 la mattina, dalle 15-16 il pomeriggio e alle 20 di sera. Con un picco straordinario intorno alle 12. Ma attenzione! Il dato è vero e verificato, ma dipende moltissimo dal bacino di utenza a cui ci si riferisce:  Per le 15 i ragazzi sono quasi tutti tornati da scuola, o chi è in ufficio e lavora si sta concedendo una piccola pausa dopo una mattinata stressante e ricca di impegni e così via.. Come potete ben capire quindi il dato è ingannevole, ma utile per poter creare una propria linea editoriale.

Il Mercoledì è un giorno molto particolare, pare infatti che in questo giorno, vuoi per allentare la tensione della settimana, vuoi per prendersi un attimo di pausa, le persone siano meno dedite ai loro impegni e più propense al così detto “cazzeggio”. Questo non può che favorire i gestori di una pagina facebook: mediamente al mercoledì si registrano più interazioni con gli utenti, quindi potreste fidelizzare più utenti in questo giorno della settimana, se giocate bene le vostre carte. 

Quanto e cosa postare?

Diciamo che questo è il fulcro di un buon Social Media Manager (o Specialist o Strategist): sapere cosa e quanto scrivere per fare in modo di aumentare i propri utenti, potenziali clienti.

Iniziamo dal quanto scrivere:

Molti credono, erroneamente, che chi deve gestire una pagina facebook (o un qualsiasi altro strumento social) debba bombardare i propri utenti di post, messaggi e quant’altro. Sbagliato!  Scrivere 1-4 volte a settimana ha un tasso d’interazione giornaliero maggiore del 71%. La spiegazione è presto detta: gli utenti di facebook hanno tantissimi input giornalieri: post e link provenienti da altri utenti o da altre pagine che occupano spazio. Se voi cominciate a bombardare i vostri utenti con una serie di link, di post o di immagini otterrete l’effetto di risultare indesiderati perché confusionari. Alle persone non piace il caos, piacciono le cose semplici e soprattutto di facile fruizione.  Inoltre, come effetto collaterale del posting compulsivo, si ha una carenza dei contenuti di quello che si posta. Postare, che sia un link, una foto o un’immagine, comporta un certo impegno e un contenuto con del valore aggiunto è apprezzato molto di più rispetto ad un contenuto di scarso interesse. Valutate quindi per bene quello che fate.

Ok, ma cosa scrivere?

Immagini: le immagini hanno una percentuale di successo maggiore rispetto a qualsiasi altra cosa.  Mediamente raccolgono il 53% in più di “likes”, il 104% in più di commenti e l’84% in di click-through (percentuale di click) rispetto agli altri contenuti pubblicati su facebook. Dal punto di vista psicologico un’immagine ha molto più peso rispetto a qualsiasi parola o scritto. Questo perché l’immagine è di facile comprensione e posto che l’immagine abbia senso (ovvero che sia attinente alla vostra campagna pubblicitaria e non postiate immagini di gattini affettuosi) ha un impatto molto maggiore rispetto ai link o ad un post.

Post brevi: Post lunghi e prolissi sono deleteri per una corretta ed efficace compagnia di marketing: i post con meno di 80 caratteri di testo generano, infatti, il 66% in più di engagement. Una percentuale altissima, ma che non dev’essere fraintesa. Il testo scritto non dev’essere senza senso. Dev’essere una frase interessante, diretta, ad effetto. Se avete la necessità di approfondire l’argomento rimandate a un link al vostro sito, dove spiegate per filo per segno quello che volevate dire. Tutto questo perché la gente non ha voglia di leggere, men che meno su facebook. Facebook è un mezzo di distrazione, le persone vogliono essere libere e pensare a rilassarsi. Non vogliono contenuti troppo impegnati.

iconografia: quando e cosa scrivere su fb

Gli #hashtag

Resi famosi da twitter e poi da Google+, gli hashtag (dall’inglese “hash” cancelletto e “tag” argomento) delineano l’argomento a cui si riferisce quel dato post. Ma non solo: gli hashtag creano un link che rimanda a quel dato argomento: se scrivete un post con un hashtag, questo sarà accomunato a tutti i post con quello stesso hashtag. In questo modo potrete raggiungere un pubblico molto più ampio e somprattutto interessato a quel dato argomento.

Attenzione però: non usate gli hashtag in modo spropositato e senza criterio: è uno strumento potente e come tutti gli strumenti potenti deve essere usato con cognizione di causa.

Pubblicità su Facebook

pubblicitàsufacebook

Promuovere un post su Facebook

Per pubblicizzare un’inserzione basta andare su www.facebook.com/ads/create, oppure dal menù di amministrazione della pagina in

Espandi pubblico > Crea un’inserzione

creapubblicità

La pagina di creazione delle inserzioni vi propone diverse possibilità: potete far sì che l’annuncio porti alla vostra fan page, ma anche ad un singolo evento o ad un’app o ad una pagina fuori da Facebook, come ad una landing page sul vostro sito.

promuovi un post

Questo post comparirà nella bacheca del pubblico a cui voglio indirizzare l’inserzione.

Oltre al post compariranno anche altre notizie su come le altre persone interagiscono con il post stesso (Commentando, condividendo o cliccando “mi piace”).

visualizzazione inserzioni

Decidere chi vedrà la campagna

chi vedrà la campagna
(Si può scegliere il pubblico a cui ci si vuole rivolgere)

Si possono scegliere tutta una serie di parametri in modo da restringere il pubblico e fare in modo che il nostro adv colpisca persone già interessate al prodotto o alla tipologia di prodotto, andando ad identificare potenziali clienti.

Ulteriori parametri
Ulteriori parametri

Posso scegliere se far vedere l’inserzione solo agli iscritti o a tutti (ideale per contest specifici come “premi fedeltà”)

a chi far vedere

Pianificazione e budget

pianficazione e budget

Facebook è un piattaforma molto potente e fornisce tutta una serie di strumenti adatti per le nostre campagna pubblicitarie. La possibilità di pianificare la durata della nostra inserzione e il budget è tra questi.  Possiamo decidere se pianificare un budget limite giornaliero, oppure un budget limite per la campagna.

Suggerimento: all’inizio, per pagine molto giovani, suggerisco di creare una campagna pubblicitaria con un budget limite a “campagna”. In questo modo avrete la possibilità di familiarizzare con lo strumento, mantenendo il totale controllo su di esso, evitando di ritrovarvi a spendere cifre improponibili.

Suggerimento 2: la promozione di una pagina o di un singolo post è importante, ma vi suggerisco di aspettare almeno un mese e mezzo dalla creazione della vostra pagina, in modo tale da avere uno storico di post e link. In questo modo non solo avrete un’aria più professionale, ma avrete una solida base su cui lavorare.

Diamo un nome alla campagna

L’ultima cosa rimasta da fare è dare un nome alla nostra campagna, in questo modo, una volta create più campagne pubblicitarie, possiamo identificare più facilmente le campagne create di maggior successo andando a riproporle o ad integrarle con campagne esistenti.

Dopo una veloce fase di approvazione, le nostre inserzione inizieranno a comparire nelle bacheche delle persone interessate e, se avrete fatto tutto bene, inizierete ad avere engagment.

Buona campagna di advertising.

2 Comments

Add yours →

  1. Complimenti Ottimo articolo!
    Sono il responsabile della pagina facebook.com/vintageride e del sito http://www.vintageride.it
    Sto cercando un appassionato competente di social come te e che sia anche appassionato di moto come noi che
    ci possa dare una mano a lanciare la comunicazione e gli eventi della ns fanpage
    MI puoi aiutare? O conosci qualcuno con tanta passione per le Moto Vintage che ci possa dare supporto??
    Grazie mille

    • Scusa ma che vuol dire appassionato che dia una mano?
      Creare o scegliere contenuti e gestire una pagina è un lavoro.
      Così com’è un lavoro fare foto, disegnare loghi, creare siti, ecc.

      Invece, per l’autore dell’articolo, ottimo articolo ricco di dati molto utili!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

A qualcuno è morto il gatto

(ma non troverà qui informazioni a riguardo)

Pollicino Era un Grande

Psicologia e dintorni a cura della Dr.ssa Marzia Cikada (Torino e Torre Pellice)

amo il web, non ricambiato

Aneddoti e piccoli incidenti del mondo digitale italiano.

Partecipactive

Progetti con la complicità dell'utente finale

Il Cittadino 3.0

verso la terza Repubblica...

Ho dimenticato qualcosa

Photo, Storie, Life

L'altro diario

Pensieri veloci

Il Post Viola

Blog ufficiale del popolo viola

Nuda Verità

"Se non guardi il cielo... non vedrai mai le stelle"

Gli Appunti del Paz83

Internet non accende le rivoluzioni, ma aiuta a vincerle - Il Blog di Matteo Castellani Tarabini

ClassiCult

Dove i Classici si incontrano

WordPress.com

WordPress.com is the best place for your personal blog or business site.

La Fleur Du Mal

Solamente ancora un Wordpress.com weblog

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: